Vinyasa Yoga

Vinyasa Yoga

“Le acque tranquille di un lago riflettono le bellezze che lo circondano; quando la mente è serena, la bellezza dell’Io si riflette in essa.”

— B.K.S. Iyengar

Vinyasa è un termine sanscrito con molteplici significati: “posizionare in modo speciale”, “presenza nel cambiamento”, ma quello che vuole principalmente indicare è il collegamento che avviene nella pratica tra il movimento e il respiro: un costante fluire tra una posizione e l’altra utilizzando come guida del corpo il ritmo del proprio respiro.

Alle origini del Vinyasa Yoga vi è l’insegnamento di Krishnamacharya, uno dei più influenti maestri orientali del XX secolo. Tra i suoi allievi Sri K. Pattabhi Jois e B.K.S. Iyengar, grazie ai quali lo yoga è arrivato a splendere ai giorni nostri proprio in occidente.

ASANA, posizione del corpo, PRANAYAMA, espansione del respiro, DHARANA, concentrazione, sono le basi sulle quali la pratica del Vinyasa pone le proprie fondamenta. Si parte dunque dal corpo, la parte più grossolana dell’esperienza, per permettere alla mente di rimanere radicata nel “qui e ora”, nell’unico spazio in cui la vita esiste, attraverso un continuo fluire di movimenti, respiro, radicamento, estensione.

YOGA CHITTA VRITTI NIRODAHA (Yoga Sutra, Patanjali) , lo yoga calma le fluttuazioni della mente. Il Vinyasa accompagna in questo percorso attraverso una danza del corpo nel respiro, nella presenza, nell’essenza.

AUM
ASATOMA SATGAMAYA
TAMASOMA JYOTIR GAMAYA
MRITYORMA AMRI-TAM-GAMAYA
AUM SHANTI SHANTI SHANTI

Aum
Portami dalla falsità alla verità
Dall’oscurità alla luce
Dalla morte all’immortalità
Aum pace pace pace

Monica Rucci Vinyasa Yoga Torino

Insegnante
Monica Rucci

Monica è insegnante certificata Yoga Alliance di Hatha Yoga in continua formazione e ricerca.

La sua pratica e il suo percorso si muovono tra il dinamismo e la fluidità del Vinyasa, la tradizione dell’Ashtanga Vinyasa Yoga, e l’arrendevolezza dello Yin.

Nel 2016 l’incontro con lo yoga ristorativo la porta a diplomarsi come insegnante Yin Yoga sotto la guida di Sebastian Pucelle e Murielle Burellier, allievi diretti di Paul e Suzee Grilley. Approfondisce lo studio e l’apprendimento dell’Hatha Yoga grazie ad Alessandra Di Prampero e Andrea Boni, con i quali si avvicina all’Anusara School of Hatha Yoga, e con i quali conclude l’Anusara Immersion in Milano. Segue gli insegnamenti di Gianrenato Marchisio e Stefania Valbusa, insegnanti autorizzati presso il KPJAI di Mysore, con i quali studia la pratica dell’Ashtanga Vinyasa Yoga secondo la tradizione di Sri K. Pattabhi Jois.

Il percorso yogico la avvicina alla medicina Ayurvedica, e grazie al Dr. Swami Nath Mishra, apprende in India le tecniche del massaggio ayurvedico, diplomandosi massaggiatrice iscritta al Vishwa Ayurved Parishad.

Il suo desiderio di sperimentare ed esplorare la porta spesso in Asia, tra l’India, la Thailandia, e l’isola di Bali, dove segue seminari e corsi intensivi con insegnanti internazionali quali Mark Robberds, Deepika Metha, Petri Raisanen, Emily Kuser.